TUTTI I PROGETTI REALIZZATI... DALLA A ALLA ZETA

 

TASK RAGAZZI - Territorio, Ambiente, Salute. Ragazzi in azione!
TASk Ragazzi è un intervento di progettazione partecipata che si realizza a Cogne, in Valle d'Aosta. Il progetto coinvolge i ragazzi (gli studenti della scuola secondaria di primo grado e i bambini della scuola primaria), il Comune di Cogne, la Comunità Montana Grand Paradis, il Parco Nazionale del Gran Paradiso.
L’idea di partenza del progetto è quella di facilitare l’aggregazione dei giovani, proponendo incontri e attività pratiche sul tema della sostenibilità ambientale, della salute e della valorizzazione del proprio territorio, che si concretizzeranno nella realizzazione di ‘buone pratiche’.
La finalità è quella di aiutare i giovani a conoscere e comprendere i principi dello sviluppo sostenibile e applicarli al proprio territorio.

 

SCUOLA SOSTENIBILE: UN LABORATORIO DI BUONE PRATICHE PER LA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE A SCUOLA
comunicAmbiente, in collaborazione con il LABTER GREENPOINT del Comune di Genova, nell'ambito del progetto promosso da ARPAL - CREA "DA SCUOLA A SCUOLA. UN TAM TAM PER IL CLIMA" ha realizzato un progetto che affronta i temi della sostenibilità ambientale (risparmio energetico e idrico, gestione dei rifiuti, mobilità  dolce,  verde scolastico) realizzando con i ragazzi alcune azioni concrete.

 

DEI BAMBINI È LA CITTÀ
Il progetto è finalizzato ad accrescere l'informazione sui principi dello sviluppo sostenibile ed ad attivare momenti di partecipazione e approfondimento sul tema della città sostenibile, destinati alla cittadinanza.

Il progetto è stato realizzato negli anni 2003-2005 in collaborazione con il Laboratorio Territoriale Tigullio, nodo della rete del Sistema Regionale Ligure per l'Educazione Ambientale.



"Dei Bambini è la Città" si è articolato in azioni di diversa natura:

  • percorsi didattici tradizionali per le classi,
  • organizzazione di incontri e momenti di conoscenza e confronto quali conferenze e seminari,
  • pubblicazione di materiali di documentazione,
  • promozione di eventi e iniziative,
  • realizzazione di indagini sulle percezioni della comunità rispetto ai temi dello sviluppo sostenibile,
  • attivazione di gruppi di lavoro rivolti agli adulti.

 

RIFIUTI NELLA CITTÀ

Progetto promosso dalla Provincia di Torino - Anni 2003-2004
. Laboratorio Territoriale di Educazione Ambientale. 


Ideazione e coordinamento di Silvia Burzio


"Rifiuti nella città" è un progetto pilota di sensibilizzazione alla riduzione della produzione di rifiuti e alla diffusione della pratica della raccolta differenziata, volto a modificare in modo significativo i comportamenti individuali.


Il progetto ha il fine di far emergere gli aspetti legati all'immaginario rispetto al tema dei rifiuti e a sviluppare le controversie e i conflitti attivati dalle difficoltà della gestione del problema: la popolazione infatti, se da un lato tende a rifiutare gli impianti di smaltimento dei rifiuti, soprattutto perchè ha un'idea preconcetta della loro pericolosità, dall'altro non rinuncia a contribuire all'accentuarsi del problema con il proprio stile di vita improntato ai consumi.
Attraverso la costruzione e la rappresentazione, in differenti contesti territoriali, di un evento/spettacolo sul tema, si intende contribuire alla diffusione delle informazioni sul reale impatto ambientale degli impianti e alla conoscenza di realizzazioni di successo in altri paesi europei.


La sfida è quella di sviluppare anticorpi nei confronti della 'sindrome NIMBY - Not In My Bach-Yard", 'non nel mio cortile', che descrive il fenomeno per il quale tutti sono responsabili di un problema, ma nessuno vuole essere coinvolto nella sua gestione.
L'area della città di Torino prossima alla discarica di Basse di Stura, che vive concretamente il disagio causato dalla presenza della discarica, è un territorio significativo ed esemplare; una testimonianza della vita nel quartiere attraverso il racconto di storie personali, può stimolare alla partecipazione rispetto al problema, alle sue cause, alle possibili soluzioni (la riqualificazione dell'area dopo la chiusura della discarica).

I LABORATORI TEATRALI

"Una questione di scarti"

A cura di Lucilla Giagnoni e Adriana Zamboni; collaborazione ai testi di Marta Pastorino. Musiche di Paolo Pizzimenti. Alle coreagrafie ha collaborato il Dipartimento Educazione Castello di Rivoli - Museo d'Arte Contemporanea.
    •    Scarica il file in formato pdf "Come è nato il progetto" (file pdf, 80 Kb).
    •    Scarica il copione di "Una questione di scarti" (file pdf, 128 Kb).

"Una cosa"
A cura di Alberto Valente.
    •     Scarica il file in formato pdf "Perchè il teatro?" (file pdf, 48 Kb).