Dal 2013 coltiviamo la pianta dello zafferano, crocus sativus, nei terreni incolti in abbandono.